Descrizione Progetto

Clicca sul disegno per ingrandire

Descrizione del progetto

La “nuova” centrale di sollevamento di Cercola, al centro di questo progetto, costituisce un nodo di considerevole importanza in quanto, con la sua realizzazione, consente la fornitura di ulteriore risorsa idrica ceduta dall’Acquedotto del Campania Occidentale (ACO) ai paesi sarnesi e vesuviani, attualmente alimentati esclusivamente dall’Acquedotto Campano (ACAM) mediante la “vecchia” centrale di Cercola.

Di fatti, i due sistemi di adduzione regionale, l’Acquedotto Campano e, il più recente, Acquedotto della Campania Occidentale, prevedono talune interconnessioni, che assecondano la possibilità di interscambio reciproco delle rispettive risorse di adduzione.

Anno inizio attività

2008

Ente Appaltante

Regione Campania – Acqua Campania S.p.A.

Attività svolte

Progettazione – Esecutiva – Direzione Lavori – Coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione

Importo Lavori

€ 2.239.324,08

Adeguamento e ammodernamento della Centrale di Cercola

LA NUOVA CENTRALE DI CERCOLA: OPERE CIVILI

La nuova centrale di rilancio, a pianta rettangolare delle dimensioni 25.00 x 10.40 m, può favorevolmente ubicarsi nella zona ad est dell’area di pertinenza del nodo della centrale di Cercola esistente, con un lato coincidente col muro perimetrale dell’area, a tergo della cameretta interrata esistente di sezionamento delle n.2 condotte DN 900 dell’Acquedotto Campano; l’una proveniente dal serbatoio di San Clemente, l’altra dal nodo di S.Maria la Foce (schema Sarno). La scrivente, in fase di progettazione, ha previsto, per la realizzazione della suddetta opera, la demolizione, del muro perimetrale ad est dell’area di pertinenza del nodo della centrale di Cercale e l’esecuzione di una paratia perimetrale di pali ø 500/600 mm. Tale paratia ha assolto sia alla funzione provvisionale di sostegno delle pareti di scavo, da eseguire per la realizzazione della sezione entro terra del manufatto, ma anche a quella definitiva di contenimento della sezione interrata del manufatto nonchè di fondazione per la struttura in elevazione, prevista in profilati di acciaio.

La centrale è stata progettata in due vani: la camera di manovra, interrata, in cui sono alloggiate le elettropompe che ricevono la […]