Descrizione Progetto

Clicca sul disegno per ingrandire

Descrizione del progetto

L’impianto di Depurazione di Gasto è localizzato nel territorio comunale dell’isola di Capri. Il depuratore è stato concepito per operare all’interno di un volume confinato appositamente realizzato, infatti si tratta di un impianto completamente in galleria artificiale con ciclo di trattamento completo dei reflui di tipo biologico a biomasse adese.
La principale particolarità del progetto è la struttura interrata, composta da una paratia di pali continua, che si sviluppa integralmente intorno all’area di impianto, e da un impalcato superiore realizzato con travi di sostegno in profilati metallici del tipo HEB 300, con soletta in lamiera grecata e cemento armato alleggerito con pani di polistirolo, solidarizzata alle travi di sostegno.

Anno collaudo opere

2009

Ente Appaltante

Comune di Capri

Attività svolte

Progetto Esecutivo perizia di variante, Direzione Lavori e CSE

Importo Lavori

€ 7.025.478

Impianto di Depurazione di Gasto

DESCRIZIONE INTERVENTI

All’interno del manufatto in parola, la distribuzione delle unità di trattamento è stata studiata in modo tale da consentire la migliore razionalizzazione degli spazi, tenendo conto della forma e dimensioni sia dal punto di vista del ciclo depurativo nel suo complesso, che dal punto di vista gestionale, in relazione all’operabilità (spazi, movimentazione delle apparecchiature e dei materiali di risulta, etc.) e alla sicurezza (addetti dell’impianto e operatori esterni). L’altezza utile al di sotto della copertura è di 4,6 m.
La qualità dell’effluente, assicurata dal ciclo di trattamento progettato, è conforme ai più elevati standard per reflui provenienti da insediamenti civili.
L’impianto è provvisto di un ciclo di trattamento completo con scarico a mare, in fondale profondo, mediante condotta sottomarina munita di diffusore. La natura del corpo ricettore ha condizionato fortemente le scelte progettuali e realizzative, infatti il refluo trattato doveva rispettare elevati standards […]